SUZANI
Arazzi antichi di origine uzbeca, parte della dote delle spose, erano usati anche come copriletto e per la preghiera.
Si distinguevano per i ricami floreali di origine musulmana o simboli più antichi, riconducibili alle religioni animiste centro-asiatiche. Il lavoro di ricamo era svolto dalle donne della stessa famiglia, su fasce di tessuto inizialmente imbastite tra loro e decorate secondo l'impianto desiderato, poi scucite e lavorate separatamente.